Il seggiolino per auto davvero sicuro!

seggiolino per auto davvero sicuro

In macchina bisogna sempre avere molta prudenza, e forse ancora di più se dietro i nostri sedili ci sono i nostri figli, ancora piccoli, che per stare ben fermi hanno bisogno di un buon seggiolino per automobili. La macchina è purtroppo indispensabile in molte circostanze, anche per la mancanza di autotrasporti pubblici che permettono spostamenti facili per genitori con passeggini o carrozzine, ma nel nostro bel paese, facciamo molto più affidamento sulle macchine, che ci portano velocemente dove vogliamo andare.

Ora, velocemente per modo di dire, almeno senza stop come per gli autobus o il tram, per esempio, le macchine sono molto comode per andare a fare la spesa o viaggiare, e per qualsiasi evenienza, se si ha un bambino piccolo, basta assicurarlo al suo seggiolino e andare dove si deve. Nella maggioranza dei casi i seggiolini vengono messi nei sedili posteriori, e agganciati ai sedili, si tratta di prodotti ideati per la sicurezza dei bimbi a bordo, per cui hanno tutto ciò che serve per permettere ai genitori di guidare tranquillamente. Purtroppo, gli incidenti possono verificarsi anche se i genitori hanno tutto ciò che serve, ma questo dipende molto dalla presenza di pericolosi pirati della strada.

Quindi per prima cosa assicurarsi di acquistare un seggiolino a norma di legge, solitamente sono formati da tre parti, la seduta dura e resistente che si aggancia ai sedili, un cuscino morbido e l’imbracatura, che avvolge tutto il corpo del bambino, spalle, schiena e gambe. I materiali sono diversi,micosi come i prezzi, ma questo dipende anche molto dalle Marche e dalla qualità dei materiali. Ci sono inoltre seggiolini che variano di dimensione a seconda dell’eta del piccolo, per cui assicurarsi di fare l’acquisto giusto e di cambiarlo se diventa troppo piccolo, ne avrà bisogno per qualche anno. Per quanto riguarda colori e fantasie, non c’è da preoccuparsi, la gamma in commercio permetterà di soddisfare tutti i gusti e le necessità, in linea generale, non si tratta di un prodotto a basso costo, ma rimane un acquisto fondamentale.

Sedile anteriore o posteriore?

Partiamo dal presupposto che secondo la legge italiana, il genitore può decidere di tenere il bambino dove vuole in macchina, a patto che sia ben assicurato su un seggiolino omologato.
A parte questo, quindi ci sono le considerazione assolutamente personali dei genitori che scelgono dove mettere il piccolo. Probabilmente, lo tiene davanti perché si vuole tenere tutto sotto controllo, e quindi avendolo vicino, soprattutto quando molto piccolo si può anche tranquillizzare più facilmente; c’è chi invece decide di tenerlo nella parte posteriore, ma non dietro il guidatore bensì dall’altro lato, quello del marciapiede considerato quello più sicuro.

Da una parte però il sedile posteriore viene anche condannato perché sembrerebbe che può essere più pericoloso per il genitore alla guida intento a prendere il ciuccio caduto o il biberon.
Rimane comunque una scelta a discrezione del genitore, in ogni caso, la prudenza non è mai troppa soprattutto con il piccolo in macchina.