Estrattore di Succo: il miglior modo di bere la frutta

estrattore di succo il miglior modo di bere la frutta

In teoria la frutta e la verdura contengono delle sostanze nutritive che fanno molto bene al nostro organismo, certo, e sicuramente se si tratta di frutta organica, e non bombardata di pesticidi oppure geneticamente modificata, per resistere a quello che abbiamo creato ancora noi. In questo mondo ricco di paradossi, rimane il fatto che sicuramente la frutta e la verdura organica fanno bene, delle ultime ricerche attribuiscono alla frutta e alla verdura problemi di digestione, in quanto le cellule che compongono la frutta non sono facilmente assimilabili, e se a questo ci si aggiunge che molte volte la buccia non basta lavarla ma va eliminata, arriva un ottimo alleato ad aiutarci. Per fare in modo di riuscire ad avere tutti i nutrienti dal mondo vegetale, nella maniera più sicura bisognerebbe utilizzare un estrattore di succo.

Questo marchingegno esiste da moltissimo tempo, e sotto forme diverse, e questo perché entrambi questi alimenti sono risaputa mente ricchi di sostanze moto importante per mantenere il nostro corpo in un buon equilibrio. A livello salutare, un succo estratto e bevuto al momento è la scelta migliore da fare, soprattutto per il corpo, perché in questo modo le fibre della frutta diventano molto più digeribili e assimilabili. Si sente anche moto spesso parlare di centrifughe, e non estrattori di frutta, i due elettrodomestici sono diversi tra loro, non solo per caratteristiche, ma soprattutto per il risultato finale.

Le centrifughe sono più veloci, ma la frutta e la verdura perde una parte dei nutrienti, infatti, gli estrattori riescono a raccogliere almeno il 20% di succo in più, rispetto alle centrifughe, anche se gli estrattori lavoro poco più lentamente. Il risultato finale e anche molto diverso, perché le centrifughe fanno dei succhi più densi, mentre gli estrattori molto più simili alla consistenza dell’acqua. Inoltre, mentre un succo fatto con un estrattore può essere lasciato per due giorni senza problemi in frigorifero, uno fatto con la centrifuga no, proprio per il tipo di movimento diverso che queste due macchine svolgono per estrarre il succo. La centrifuga fa un movimento tale che le fa inglobare aria, e il succo tende ad ossidarsi in poco meno di un quarto d’ora, mentre un estrattore no. La nota positiva di entrambi è la loro capacità di trasformare la frutta e la verdura in cibi digeribili, e facilmente assimilabili.

Perché fa così bene?

Un estrattore di frutta rende quindi il cibo molto più assimilabile e questo perché il succo estratto è ricco di tutte le sostanze nutritive, inoltre quando si parla di facile assimilazione, si deve pensare che generalmente la frutta e certi tipi di verdura, in particolar modo, necessitano di ore per essere digerita così come è, mentre una volta che si beve solo il succo le cose cambiano, bisogna anche pensare che la digestione rappresenta un lavoro di per se, e il nostro corpo riesce ad assimilare una piccola parte dei nutrienti nei vegetali.
Tutta un altra storia quando si parla di succo estratto e bevuto fresco, in questo caso, il nostro corpo garantisce più del 60% di assimilazione è una digestione che avviene in meno di un quarto d’ora.