Estrattore di Succo: il miglior modo di bere la frutta

estrattore di succo il miglior modo di bere la frutta

In teoria la frutta e la verdura contengono delle sostanze nutritive che fanno molto bene al nostro organismo, certo, e sicuramente se si tratta di frutta organica, e non bombardata di pesticidi oppure geneticamente modificata, per resistere a quello che abbiamo creato ancora noi. In questo mondo ricco di paradossi, rimane il fatto che sicuramente la frutta e la verdura organica fanno bene, delle ultime ricerche attribuiscono alla frutta e alla verdura problemi di digestione, in quanto le cellule che compongono la frutta non sono facilmente assimilabili, e se a questo ci si aggiunge che molte volte la buccia non basta lavarla ma va eliminata, arriva un ottimo alleato ad aiutarci. Per fare in modo di riuscire ad avere tutti i nutrienti dal mondo vegetale, nella maniera più sicura bisognerebbe utilizzare un estrattore di succo.

Questo marchingegno esiste da moltissimo tempo, e sotto forme diverse, e questo perché entrambi questi alimenti sono risaputa mente ricchi di sostanze moto importante per mantenere il nostro corpo in un buon equilibrio. A livello salutare, un succo estratto e bevuto al momento è la scelta migliore da fare, soprattutto per il corpo, perché in questo modo le fibre della frutta diventano molto più digeribili e assimilabili. Si sente anche moto spesso parlare di centrifughe, e non estrattori di frutta, i due elettrodomestici sono diversi tra loro, non solo per caratteristiche, ma soprattutto per il risultato finale.

Le centrifughe sono più veloci, ma la frutta e la verdura perde una parte dei nutrienti, infatti, gli estrattori riescono a raccogliere almeno il 20% di succo in più, rispetto alle centrifughe, anche se gli estrattori lavoro poco più lentamente. Il risultato finale e anche molto diverso, perché le centrifughe fanno dei succhi più densi, mentre gli estrattori molto più simili alla consistenza dell’acqua. Inoltre, mentre un succo fatto con un estrattore può essere lasciato per due giorni senza problemi in frigorifero, uno fatto con la centrifuga no, proprio per il tipo di movimento diverso che queste due macchine svolgono per estrarre il succo. La centrifuga fa un movimento tale che le fa inglobare aria, e il succo tende ad ossidarsi in poco meno di un quarto d’ora, mentre un estrattore no. La nota positiva di entrambi è la loro capacità di trasformare la frutta e la verdura in cibi digeribili, e facilmente assimilabili.

Perché fa così bene?

Un estrattore di frutta rende quindi il cibo molto più assimilabile e questo perché il succo estratto è ricco di tutte le sostanze nutritive, inoltre quando si parla di facile assimilazione, si deve pensare che generalmente la frutta e certi tipi di verdura, in particolar modo, necessitano di ore per essere digerita così come è, mentre una volta che si beve solo il succo le cose cambiano, bisogna anche pensare che la digestione rappresenta un lavoro di per se, e il nostro corpo riesce ad assimilare una piccola parte dei nutrienti nei vegetali.
Tutta un altra storia quando si parla di succo estratto e bevuto fresco, in questo caso, il nostro corpo garantisce più del 60% di assimilazione è una digestione che avviene in meno di un quarto d’ora.

Il regola barba per cambiare look!

regola barba per cambiare look

Sembra che sempre più donne apprezzino il fascino accattivante di un uomo con la barba, dona un aspetto più maschile e molto intrigante, sopratutto se si tratta di quella lunghezza che si può anche definire come barba trasandata o incolta, anche se molto spesso dietro quella apparente non curanza, ci sono uomini alle prese con saponi per barba, balsami, pettini e gli immancabili regola barba. Il problema del rasoio è che richiede molta precisione ed un utilizzo giornaliero, se si vuole mantenere un look impeccabile, perfetto e super liscio, mentre un buon regola barba permette di variare a seconda di come si vuole apparire. Quindi via a Pizzetti, o solo baffi, oppure baffetti, o barba ‘ incolta’, insomma tutto quello che può servire per non avere sempre la faccia completamente liscia, e senza un pelo, gusti permettendo ovviamente.

Quindi, ritornando al nostro regola barba, in commercio c’è ne sono davvero moltissimi e variano di molte caratteristiche, hanno comunque le stesse componenti, è però importante capire le differenze e le specifiche, in maniera, da fare il giusto acquisto al primo colpo,se c’è ne fosse necessità. I regola barba hanno poche ma essenziali differenze tra di loro, e cominciamo con il tipo di lame, se ne trovano infatti, con lama in acciaio e in titanio; nel primo caso, i modelli nuovi sono stati creati in maniera da resistere all’usura del tempo, e sono auto lubrificanti, se si acquista un modello base, molto probabilmente sarà necessario lubrificarle e asciugarle bene dopo l’utilizzo, per evitare di rovinarle. I regola barba con lame in titanio sono molto più duraturi e solidi, perché queste lame sono di qualità maggiore, e solitamente più costose.

Un altro fattore molto importante per un regola barba è il tipo di alimentazione, cioè la sua batteria, e ne troviamo di due tipologia, quelle di nichel idruro di metallo, che necessitano una carica molto lunga, prima di essere utilizzate, e rischiano di perdere potenza, dopo un utilizzo costante, e le batterie più recenti che sono al litio, hanno il vantaggio di durare molto, si ricaricano al massimo in un ora circa e sono ideali se si ha intenzione di utilizzare il regola barba in maniera frequente. Generalmente, i primi due parametri ai quali si fa riferimento quando si acquista un regola barba sono le lame e le batterie, ma se si è interessati anche ad un look diverso, e si vogliono sperimentare Pizzetti e baffi, per ottenere un risultato ideali, bisogna fare attenzione anche ai rifinitori di precisione e alla lunghezza del taglio che consente il regola barba. Il rifinitore di precisione si dimostra molto utile per un lavoro ultimato a prova di barbiere fai da te, riesce in maniera perfetta a definire barbe e baffi dalle forme particolari, e solitamente si trovano in testine intercambiabili, che permettono anche di rasare i capelli.

L’importanza della lunghezza del taglio

Per ultimo, ma non per importanza, la lunghezza del taglio, considerato che molti regola barba permettono di tagliare da lunghezze di millimetri fino a venti entri. Un dettaglio da tenere sempre in considerazione, soprattutto per evitare di fare un acquisto sbagliato.

Il Crowdfunding del mattone

Crowdfunding del mattone

Se non sapete cosa è il Crowdfunding, lo spieghiamo subito, si tratta di piattaforme web create per permettere alle persone di pubblicizzare i propri progetti, chiedendo una somma di investimento per la realizzazione, in cambio di servizi. Si tratta generalmente di progetti nei quali si chiedono investimenti irrisori, sempre in cambio di qualcosa, e la realizzazione del progetto prevede una quota da raggiungere, che però può essere sempre migliorata. In questi siti si trovano i più svariati progetti, si tratta di metodi molto validi e comodi per tentare di realizzare i propri sogni e le aspirazioni con l’aiuto di perfetti sconosciuti, ai quali però piace la tua idea e quindi decidono di investire su di te.

Il caso in cui il numero fa davvero la forza, è una delle notizie più interessanti nei mercati immobiliare è l’applicazione del Crowdfunding all’acquisto del mattone, tanti privati che decidono di investire su diverse proprietà.
Si tratta di una grandissima idea nata per sopperire alla crisi ma anche per agevolare i movimenti immobiliari, e con questa fantastica strategia già negli Stati Uniti questa forma di partecipazione collettiva sta avendo molti frutti, oltre che a permette l’acquisto e la vendita molto immediata di piccoli e grandi complessi immobiliari.

Prendiamo, per esempio, un vecchio hotel da ristrutturare, se si considera l’acquisto di un solo privato questo dovrebbe avere un grande patrimonio per permettere l’acquisto e la restaurazione dell’intero immobile, mentre grazie al Crowdfunding immobiliare, più persone investiranno sul progetto, in maniera tale da rendere tutto effettivamente possibile, e in molto meno tempo.
Sembra un idea strana, quella di investire insieme ad altri per una casa, ma solitamente si tratta di progetti che partono da una cifra di 100,000 $, in America, per cui si tratta di operazioni immobiliari di cifre abbastanza consistenti. Per riuscire ad andare incontro a queste operazioni, sono quindi nate delle comodissime piattaforme, che funzionano come gli altri siti di Crowdfunding, con la differenza che i progetti sono case, immobili di tutti i generi, dimensioni ed epoche.

Si tratta di un ottima vetrina immobiliare, che permette di unire investimenti singoli, per la riuscita di un progetto, ovviamente si dovrebbe trattare di un progetto interessante, per il quale vale la pena investire. La prima piattaforma ideata si chiama CrowdRe.it, che punta alla possibilità di investimento in vari modi diversi, si parla di cifre consistenti proprio per il tipo di progetti immobiliari e anche dalla possibilità di ricevere molta liquidità dalle banche, molto interessate a progetti di questo tipo.

La Piattaforma Slowfunding, la Civic Crowdfunding

Storia diversa la Slowfunding, ideata da un gruppo di architetti, con l’idea di dare valore ai patrimoni immobiliari non utilizzati, o da ristrutturare, quindi i piccoli finanziamenti darebbero la possibilità di acquistare in parte l’immobile, in maniera tale da rendere possibile una ristrutturazione ed un completamento del progetto. C’è poi anche la piattaforma Italy-crowd, che permette agli amanti del nostro paese di investire su immobili situati in località famose o turistiche in generale.

In Gran Bretagna…per lavoro!

In Gran Bretagna per lavoro

Abbiamo emigrato da sempre, in tutto il mondo si può incontrare un italiano, e in certi posti abbiamo perfino creato comunità, ravvivando il nostro spirito, lontano dalla famosa terra madre. L’Italia ha da sempre potenzialità infinite, che sembrano essere state prese in considerazione più dal vecchio Impero Romano, che dalla nostra civiltà moderna, che si rivela insufficiente nei confronti del cittadino, l’Italia oggi conta un tasso di disoccupazione del 20% una percentuale davvero troppo alte, che non dipende dalla mancanza delle risorse ma dal loro mail funzionamento. Da moltissimo tempo sentiamo parlare del Regno Unito come una nazione dove si trova facilmente lavoro, non si contano orami più i giovani che sono partiti per cercare fortuna oltremanica, e sembrerebbe che si tratta di dato di fatto, dato che sembrerebbe che nel Regno Unito, noi italiani riusciamo a trovare i lavori che in Italia ci possiamo scordare.

È stato condotto uno studio sul data game interattivo The European Job, la maggioranza degli utenti che si è sottoposto al test ha ottenuto la maggioranza di possibilità in UK, SEGUITA DALLA Germania e successivamente dall’Olanda. Tre paesi che da tempo hanno portato via grandi menti italiane, giustamente riconosciute almeno altrove, sarebbe in realtà stata una disfatta se non fossero stati in grado di fare il lavoro che vogliono, meglio che ci siano anche se da un altra parte.

In una buona posizione come possibilità di impiego anche l’Austria e grande sono resa l’Estonia, che ha un tasso di si occupazione MINORE al nostro, e in questi ultimi anni ha segnalato una sviluppo davvero ammirabile. Dal test di questo data game è anche emerso che la maggioranza degli utenti risulta essere insoddisfatto del proprio lavoro, ecco cosa li ha spinti a verificare le loro effettiva possibilità di impiego in territorio estero. Con questo gioco sarà facilissimo testare se stessi, e il risultato evidenzierà il paese nel quale sareste molto più fruttuosi; e se da una parte tutto questo potrebbe serre incredibilmente entusiasmante, dall’altra rimangono i fervidi sostenitori del nostro paese, anche a costo di rimanere per fare ciò che non si desidera davvero.

C’è chi dice NO

Ci sono moltissime persone che non lascerebbero l’Italia per andare a cercare fortuna altrove, e in realtà non si può biasimarli, perché la qualità di vita del nostro paese è davvero molto alta, e si contano pochi paesi così ricchi di tutto al mondo.

Quindi rimane sempre un giusto orgoglio, che deriva semplicemente dalla realizzazione di quanto è bella la nostra terra; ma dall’altro canto, non si possono nemmeno biasimare quei ragazzi che hanno intenzione di avere il meglio dalla vita, la cosa triste è buche dovrebbero avere la possibilità di cercarlo a casa, senza aver bisogno di fuggire, per riuscire ad essere valorizzati nel modo giusto. Questa è la differenza, con un grande incoraggiamento per chi avesse deciso di tentare la fortuna altrove, si tratta sempre di un esperienza di vita importante, che aiuta a crescere e apre gli orizzonti della mente, il viaggio è alla fine sempre importante.