Cosa è il riscaldamento globale?

Cosa è il riscaldamento globale

Abbiamo fatto un gran bel casino, sembra che il fenomeno del riscaldamento globale, sia da imputare esclusivamente a tutti i cambiamenti climatici innescato dall’uomo, con il suo continuo sfruttamento della natura, creando dei sistemi anti naturali che hanno contribuito a peggiorare la vita sulla terra. Il mondo è la natura non sono un cestino della spazzatura, non so come abbiamo fatto a non pesarlo, la terra non ingerisce la nostra sporcizia, e i materiali che utilizziamo per far funzionare la terra, stanno andando a ledere il famoso buco dell’ozono, ecco perché ci troviamo davanti al grande problema del riscaldamento globale, che sta andando ad incidere con la sanità della natura. Tutte le ondate di calore improvvise e anomale, che costano pioggia incessanti e cambiamenti climatici repentini, sono il risultato del nostro maltrattamento della terra.

E sembrerebbe che tutto sia iniziato durante L’epoca industriale, che arrivava con grandissime aspettative da parte di noi esseri umani, ma al contrario sembra aver avuto effetti disastrosi sulla natura. Purtroppo, il riscaldamento globale sta mettendo a dura prova gli ecosistemi della terra, e le prime vittime sono gli animali, si sono infatti verificate estinzioni dovuti al cambiamento climatico, perché gli animali sono stati colti all’improvviso, e quindi sono i primi insieme alla natura ad essere visibilmente danneggiati. Poi ovviamente ci siamo anche noi, e in maniera diverse, molte calamità naturali sono derivate dal riscaldamento globale, è tutto questo perché non siamo stati in grado di cercare la risposta di quello che ci mancava nella natura, al contrario abbiamo cominciato a costruire artificialmente utilizzando sostanze tossiche, che hanno in alcuni punti della terra, danneggiato in modo per ammette il busco dell’ozono.

Quindi se la temperatura della terra aumenta in modo costante, a pagare prima di tutto sarà la stessa terra e i suoi animali e conseguentemente anche noi. Da uno studio recente, condotto in Svizzera, è emerso che il riscaldamento globale sta danneggiando poso alla volta la terra, ma in maniera del tutto permanente e questo non farà altro che alterare gli ecosistemi, e sembra che noi ci dimentichiamo di far parte di questo ecosistema. Da qualche tempo, sembra che questa grande paura, ha determinato un appello particolare, il Papa è stato chiamato in causa, per diffondere la voce.

Funzionerà?

Non sappiamo se la voce del Papa sia presa in considerazione in maniera più seria rispetto a quella degli scienziati, la verità è che non importa come diffondiamo la voce, ma bisogna diffonderla. Perché altrimenti si rischia di ritrovarci in un mondo davvero molto diverso, che sta abbracciando una devoluzione e non più una evoluzione, è peggio ancora, un mondo che rischia la sua auto distruzione, pensando di abbracciare la tecnologia e il mondo industriale.

L’utilizzo delle energie naturali potrebbe sono aiutare a migliorare questo sistema, e la comprensione della natura e della sua importanza potrebbe dare un aiuto verso un rispetto maggiore ed una maggiore consapevolezza del mondo.